Qual è la sedia giusta per te

La sedia nel nostro luogo di lavoro ci accompagna per molto tempo, per cui è fondamentale scegliere quella con la quale ci troviamo meglio e che più si adatta al nostro fisico e alla nostra personalità.

Vediamo ora quali sono gli elementi a cui porre attenzione per la scelta della giusta sedia.

Una base con ruote permette di compiere piccoli spostamenti evitando strani movimenti in tensione del corpo e conseguenti fastidi alla schiena.

La scelta del meccanismo sincronizzato consente l’oscillazione dello schienale unitamente al sedile ottenendo la posizione più adatta alla propria forma fisica.

Altro elemento fondamentale è dotare la sedia di braccioli. Che siano fissi o regolabili, l’importante è che si adattino perfettamente alla conformazione del nostro fisico.

Konica movimenti flessibili seduta ufficio - riganelli

Perché scegliere la seduta con schienale in rete

La seduta per ufficio si presenta solitamente imbottita e rivestita in tessuto o in pelle, ma lo studio approfondito sull’ergonomia ci spinge sempre più verso innovative sedute in rete.

La qualità della poltrona ergonomica infatti può essere riconosciuta dalla creazione di uno schienale composto dalla combinazione di rete e sostegno lombare in grado di seguire i movimenti dell’utente e di non perdere tono con il passare del tempo.

Sono 3 i maggiori vantaggi della rete:

1. Sostiene il corpo. Lo schienale in rete nelle sedute ergonomiche è studiato per esercitare la giusta pressione sulla colonna vertebrale, permettendo di mantenere una corretta posizione anche durante i movimenti.

2. Igienica. Al contrario di molti altri tessuti, la rete è perfettamente lavabile e consente quindi di operare una regolare pulizia della poltrona, in modo particolare nelle sedute in cui è presente sia sullo schienale che sul sedile.

3. Traspirante. La rete dello schienale permette la ventilazione fra la seduta e il corpo, mantenendo la poltrona fresca ed evitando la formazione di umidità vicino al corpo, spesso causa del mal di schiena.

Mirra ufficio operativo sedia herman miller - riganelli

I dolori spariscono solo se la seduta è regolata bene

Una buona seduta per ufficio prevede l’interazione tra sedile, schienale e braccioli, attraverso meccanismi che consentono una regolazione personalizzata. Ogni forma fisica infatti necessita di altezze ed inclinazioni differenti per poter ottenere una postura corretta.

Nella scelta della poltrona è bene far attenzione a tre importanti dotazioni:

  • seduta elevabile in altezza: appoggiare bene i piedi a terra e regolare il sedile appena sotto al ginocchio aiuta a ridurre i problemi di circolazione alle gambe;
  • braccioli regolabili: la corretta posizione del bracciolo spinge a creare un angolo di 90° fra la mano e la spalla, alleggerendo l’affaticamento del braccio utilizzato per il mouse;
  • meccanismo sincronizzato: scegliere l’inclinazione del sedile e dello schienale è il fattore più importante per poter ottenere il supporto necessario alla fascia lombare.

stretching ufficio regolare bene la sedia - riganelli