Anno nuovo, colori nuovi.

Il nuovo anno porta con sé arredi sempre più tecnologici e funzionali, volti a semplificare la vita quotidiana negli ambienti domestici e lavorativi. Allo stesso tempo però ci ricorda quanto sia importante utilizzare un design empatico in grado di coinvolgere emotivamente l’utente.

Per questo motivo il 2019 ci propone tre colori:

 

1. Verde Oliva, Lime, Smeraldo, Menta, in tutte le tonalità. Immediato è il richiamo alla natura. Il colore verde è particolarmente indicato per tutti gli ambienti in cui si ha il bisogno di rilassarsi.

Verde_Tavolo_link_verde bottiglia_riganelli

 

2. Arancione Cadmio, Ruggine, Bruciato, fino al marrone. È il colore della terra, del sole, della vita, ma anche del vintage. Energia e positività per gli spazi da vivere di giorno.

Terracotta_Rym ufficio direzionale arredato - riganelli

 

3. Blu Acquamarina, Azzurro, Oltremare, infinite gradazioni. Favorisce la meditazione e la concentrazione. Il blu arreda ambienti domestici e lavorativi nei quali è richiesta pacatezza.

Blu_Kamelia sedute attesa ospiti - riganelli

 

L’evoluzione dello stile

Lo stile minimal, già protagonista negli anni precedenti sia negli ambienti domestici che in quelli lavorativi, resiste ed arreda anche il 2019. Ma porta con sé alcune novità.

Infatti le forme essenziali e i colori pastello si amalgamano al vintage, altro stile di forte tendenza negli ultimi anni, per dare un pizzico di carattere ad un ambiente troppo “pulito”.

 

  • Questione di geometria: le forme minimal semplici e ben definite si “sporcano” un po’ di curve irregolari. Gli oggetti si disegnano con un’unica linea.
  • Materiali scelti: protagonista indiscusso è il vetro, seguito da legno grezzo, acciaio, cemento e pietra naturale. Li troviamo nelle strutture a vista e nei dettagli.
  • Influenza vintage: le forme delle sedute e dei mobili contenitori trasmettono la sensazione del “già visto”, ma i complementi iconici sono rivisitati in chiave moderna.