Acustica e Fonoassorbenza.

I disturbi legati all’ esposizione a fonti di rumore vanno dal semplice fastidio ed alla difficoltà di comunicazione a disturbi del sonno e della memoria, effetti sul comportamento e sulla produttività fino ad effetti psicopatologici e sulla salute mentale.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la “salute” è uno stato di completo benessere psico-fisico e sociale e non semplicemente l’assenza di malattie. Un ambiente acustico sfavorevole penalizza una buona qualità della vita.

In ambienti rumorosi si subiscono i seguenti effetti negativi:

Effetto Lombard

Fenomeno psico acustico : una persona tende ad alzare o abbassare il volume della propria voce in relazione al livello di rumore di fondo che lo circonda. Più il rumore di fondo è alto, più una persona tende a sforzare la propria voce. La voce urlata risulta più difficile da comprendere a causa di importanti modifiche nella fonazione e nell’ intonazione.

Annoyance (fastidio)

Disturbo psichico correlato all’esposizione al rumore. Sentimento di scontentezza, insoddisfazione, dispiacere, irritazione e stress generalmente intesi… modificazioni in senso peggiorativo delle capacità cognitive e disturbi della comunicazione… riferiti al rumore che l’individuo sa o crede possa agire su di lui in modo negativo

Riverbero

“riverberazione”: fenomeno studiato in acustica architettonica, dovuto a riflessioni del suono sulle superfici di un ambiente “tempo di riverberazione” : durata della “coda sonora” che i suoni lasciano nell’ambiente come effetto della riverberazione e a causa della velocità del suono, che non è elevata come la velocità della luce, e quindi non produce una cessazione immediata al suo interrompersi tempo di riverberazione troppo lungo, o comunque inadeguato rende l’ambiente riverberante o rimbombante e i suoni tendono a fondersi riducendo la comprensibilità del parlato o “legando” eccessivamente la musica.

Ottenere una correzione acustica efficace in tempi rapidi è possibile utilizzando pannelli fonoassorbenti del sistema Snowsound, questi permettono una riduzione importante e certificata del fastidioso riverbero acustico:

– Certificati Greenguard ovvero prodotti a bassa emissione che contribuiscono alla qualità dell’ambiente, rendendoli utilizzabili nelle scuole nelle mense nei ristoranti e nelle strutture di cura.

– Marcati CE per la destinazione d’uso come controsoffitto

– Resistenti al fuoco in Classe 1

– Classe di Assorbimento Acustico A

– Fonoassorbente al 100%  (tutta la superficie del pannello è fonoassorbente)

– Riciclabili al 100%

– Senza emissione di formaldeide.

– Igienici e facili da pulire.

– Inalterabili anche a condizioni estreme di caldo, freddo e umidità.

La gamma di prodotti fonoassorbenti del sistema Snowsound permette di risolvere le problematiche acustiche, dalle più semplici alle più complesse, con una moltitudine di forme e colori pensati sia per essere visibili e parte caratterizzante del progetto, che per integrarsi con discrezione negli ambienti.

Sono possibili prove sul posto, con i nostri tecnici, per testarne l’efficacia.

Fonoassorbenza + Arte = Snowsound Art.

Possono arte e design dialogare? Caimi Brevetti risponde al quesito con Snowsound Art, un progetto ambizioso che, grazie all’autorevole contributo del prof. Gillo Dorfles, riesce a interpretare l’arte superandone il limite della non ripetibilità. L’opera artistica si trasforma così in oggetto seriale e riproducibile con una spiccata funzionalità.

I pannelli fonoassorbenti Snowsound-Art, realizzati su disegni di Gillo Dorfles, sono un esempio di come il dialogo tra arte e industria possa rappresentare anche la base per un prodotto di serie. Un’arte concepita per la contemplazione, ma anche per la sua fruizione.

E’ sorprendente sapere che questo progetto è stato curato in tutte le sue fasi dal Maestro ultracentenario, dall’ ideazione alla realizzazione.

La collaborazione tra Gillo Dorfles e Caimi Brevetti ha generato quattro grandi “tele” che riproducono opere realizzate da Dorfles tra il 1937 e il 2017 intitolati “Per un gigantismo del disegno”.

Le opere hanno come base i pannelli fonoassorbenti Snowsound, la cui tecnologia garantisce alte performace acustiche. Appesi a parete o a soffitto, portano la bellezza dell’arte e il comfort acustico.

Con questo lavoro di Gillo Dorfles abbiamo un esempio concreto di come lo sguardo sia in grado di andare oltre la superficie delle cose, facendo cogliere a noi osservatori che il processo creativo è infinito, come è infinita la possibilità di cogliere nei particolari gli universali, come ci hanno insegnato i grandi filosofi medievali, a condizione di rimettere al centro il “progetto”, ovvero la persona.“Per un gigantismo del disegno“ significa tutto questo; l’eclettismo di Gillo Dorfles è sempre una sorpresa, in questo caso l’utilità dei pannelli si trasforma in una serie di paesaggi fantastici, nei quali i suoi occhi ci guardano, forse anche loro un po’ sorpresi per i risultati raggiunti”spiega Aldo Colonetti.

tratto da wow ways of working magazine by Renata Sias.

Uffici Open-Space…non c’è Privacy e Comfort Acustico!

L’impatto degli uffici open-space sui dipendenti.

Secondo recenti studi la mancanza di spazi privati all’interno degli ambienti lavorativi influenza in maniera negativa la creatività e la produttività dei lavoratori.

In particolare le ricerche Gensler’s 2016 UK Workplace Survey e What Workers Want, fatte in Gran Bretagna, su campioni di lavoratori provenienti da diverse aziende.

Nel primo caso si è rilevato che i lavoratori con accesso a differenti stili lavorativi hanno più possibilità di essere innovativi. Per il What Workers Want più di un quarto dei dipendenti che ha risposto al sondaggio ritiene che l’attuale configurazione delle loro postazioni lavorative li renda meno produttivi.

I risultati di questi sondaggi arrivano proprio in un momento in cui designer e architetti cercano di aumentare l’impatto di prodotti fonoassorbenti e molte aziende produttrici di arredi hanno introdotto una nuova categoria di arredi per creare nicchie all’interno di ambienti aperti.

Cocker phone booth

Un esempio è la collezione Snowsound di Caimi.

“La produttività sul posto di lavoro è vitale per sostenere un business efficiente, ma è evidente che molti dipendenti si sentono ostacolati dall’ambiente che li circonda”. Ha dichiarato Steve Lang, direttore di Savills Research e autore del secondo rapporto.

“Non ci sarà mai un ufficio perfetto. Ma le aziende devono fare tutto il possibile per consentire ai dipendenti di variare i livelli di rumore per soddisfare le loro esigenze a seconda del lavoro svolto in tutto l’arco della giornata” .

La mancanza di spazi privati è un tema costante nelle indagini sui moderni ambienti lavorativi. I numeri parlano chiaro: più della metà dei dipendenti preferirebbe un ufficio privato.

La ricerca Gensler’s 2013 US Workplace Survey ha rilevato che la produttività negli uffici è calata del 6% in 5 anni, in contemporanea con la diffusione degli uffici a open-space.

Nuove tecnologie stanno guidando un ripensamento degli interni aziendali e dei mobili da ufficio.

L’innovazione del design per ufficio punta a rispondere alle esigenze delle aziende, le quali vogliono arredi flessibili per creare uffici collaborativi. Ma guarda anche al benessere e alla salute dei lavoratori tramite soluzioni per il comfort acustico, postazioni e poltrone sempre più ergonomiche, scrivanie regolabili in altezza.

In molti suggeriscono qualche “trucco” per poter sopravvivere in un ufficio open space. Ad esempio utilizzare le sale riunioni chiuse per le chiamate personali o per i progetti più delicati che richiedono concentrazione. Comportarsi con cortesia con i colleghi e non invadere il territorio altrui. Comunicare apertamente inoltre l’eventuale disagio. Usare l’auricolare o le cuffie e infine, soprattutto, non lamentarsi con il capo!

Seminario “Sentire meglio per Sentirsi Meglio”.

E’ stato molto  interessante il seminario che la Riganelli ha organizzato in collaborazione con la Caimi Brevetti spa Divisione Snowsound. In particolare è stato affrontato il tema della fonoassorbenza.

 

“Il suono fa parte della nostra vita quotidiana: ascoltare bene le parole degli altri e dialogare nel rispetto di chi parla e di chi ascolta rappresenta la nuova frontiera del design.”

I materiali e le tecnologie Snowsound, rappresentano la condizione fondamentale per la progettazione acustica di un ambiente chiuso. Una lunga ricerca scientifica interpretata attraverso la collaborazione di alcuni tra i migliori designer italiani e stranieri.

Ringraziamo inoltre l’ordine degli architetti della provincia di Macerata e tutti i partecipanti al seminario per aver contribuito, con la loro presenza e gli stimolanti interventi sugli argomenti trattati, alla buona riuscita dell’evento.

 

E’ stata per di più pura coincidenza ma motivo di grande orgoglio,  l’aver organizzato il corso dopo una settimana dal ricevimento del prestigioso premio Compasso D’oro. Sono stati premiati  infatti i pannelli fonoassorbenti Flap del sistema Snowsound, disegnati da Alberto e Francesco Meda.

In particolare la motivazione del premio Compasso D’Oro ADI 2016  è stata la seguente:

 “Per un sistema versatile e libero che indica una nuova soluzione per un problema invisibile come i suoni e i rumori”.

Di seguito riportiamo anche il programma, per ricordare così come si è svolto lo stimolante seminario!

PROGRAMMA

ore 14.00 registrazione partecipanti
ore 14.30 inizio lavori

1. CAIMI BREVETTI… l’innovazione senza fine
_breve presentazione aziendale, le innovazioni
_la logica della ricerca continua, l’approccio scientifico dell’azienda
e l’attenzione al design
 
2. L’APPROCCIO SCIENTIFICO ALL’ACUSTICA
Il libro: IL SUONO tra materia e spazio architettonico
a cura di Paolo Bonofiglio, Andrea Farnetani, Nicola Prodi
con testi di Aldo Colonetti
e un’intervista a Gillo Dorfles
L’ACUSTICA IN SINTESI: definizioni chiave e introduzione all’acustica in ambienti
confinati.
_Il suono, dB – decibel, Hz-herz
_fonoassorbenza, isolamento, riverberazione, tempo di riverberazione
_test e metodi di prova, certificazioni e norme: camera anecoica, semianecoica
e riverberazione
_classi di assorbimento acustico, coefficiente di assorbimento acustico,
area di assorbimento equivalente
 
3. L’INVENZIONE: SNOWSOUND®
_la nascita di un nuovo materiale e di una nuova tecnologia fonoassorbente
_comfort acustico e assorbimento selettivo delle frequenze
_caratteristiche tecnologiche e morfologiche di SNOWSOUND®
_CERTIFICAZIONI, PREMI E RICONOSCIMENTI
 
4. L’APPROCCIO CREATIVO – i designer danno “forma” alla tecnologia
_Michele De Lucchi
_Atelier Mendini
_Alberto e Francesco Meda
_Marc Sadler
_Lorenzo Damiani
_Lorenzo Palmeri
_Philippe Nigro
_Sezgin Aksu
 
5. L’APPROCCIO ARCHITETTONICO – la tecnologia diventa “PROGETTO” di comfort
acustico negli spazi del vivere quotidiano
_l’acustica si integra con l’architettura, l’ambiente e l’arredo
_esempi di ambienti con problematiche acustiche concretamente risolti
sia in fase di progetto architettonico che in edifici esistenti: presentazione
di case history significative
 
6. CORREZIONE ACUSTICA IN POCHE “MOSSE”
_semplicità di calcolo ed installazione per il conseguimento del comfort acustico
ore 18.30 Dibattito finale e conclusioni
 
Per la frequenza del seminario saranno riconosciuti 4 cfp agli architetti iscritti all’albo.
Per l’iscrizione all’evento gratuito usare la piattaforma iM@teria.
Numero massimo di partecipanti: 100.
 
Info
Riganelli
Via del Lavoro, 108
62014 Corridonia (MC)
www.riganelli.it
info@riganelli.it
T 0733 281209

Il Design del Suono: Caimi Brevetti alla #21Triennale

Il design come non lo avete mai sentito” è il titolo dell’affascinante mostra dedicata al Suono e Snowsound, la pluripremiata tecnologia di Caimi Brevetti, nell’ambito della XXI Triennale. Una mostra sinestetica, curata da Aldo Colonnetti e Franco Origoni, che parla del suono, dell’acustica e della qualità dell’ascolto nella suggestiva scenografia delle Cavallerizze delMuseo della Scienza e Tecnologia di Milano. Con un linguaggio poetico fonde ricerca tecnologica e artigianato di altissimo livello, due pilastri fondamentali del Made in Italy e due elementi chiave del “Design after Design”.

Un allestimento che lascia a bocca aperta nella suggestiva scenografia delle Cavallerizze appena restaurate. L’’innovativa tecnologia fonoassorbente di Snowsound e Snowsound Fiber di Caimi Brevetti è messa in evidenza nei suoi aspetti tecnici in un tunnel che fa vivere l’esperienza del suono. E’ inoltre rappresentata nei suoi aspetti formali con i prodotti che portano la firma di alcuni tra i maggiori designer. Nei suoi aspetti poetici trionfa nell’opera di Moreno Ferrari, sarto di alta moda,
 che sa trasformare un tessuto tecnico dalle alte performance in abiti-scultura usando un nuovo linguaggio che supera i confini tra corpo e architettura. Non abiti, ma vere e proprie architetture “autoportanti” e indossabili; ogni cucitura ha funzione strutturale per sorreggere i 15 kg di tessuto di cui è composto l’abito. Affascinanti opere d’arte che allo stesso tempo hanno anche una concreta funzione di fonoassorbenza. Spiega Franco Caimi Abbiamo voluto interpretare il tema proposto dalla XXI Triennale -Design after Design- abbinando materiali innovativi e sostenibili che risolvono un problema concreto delle persone e contribuiscono a migliorare il benessere con la ricerca formale affidata a grandi industrial designer, ma anche alla magistrale manualità artigianale. Questa per Caimi è la visione di Design del XXI secolo”.XXI Triennale 

Per visitare la mostra:

Titolo mostra “Snowsound by Caimi. Il design come non l’avete mai sentito” Mostra a cura di: Aldo Colonetti e Franco Origoni
Progetto dell’allestimento: Origoni Steiner Architetti associati, Franco Origoni, Matteo Origoni, Anna Steiner con Eleonora Bruno
In collaborazione con: Paolo Bonfiglio, Andrea Farnetani, Caimi Lab
Realizzazione dell’allestimento: Benfenati Allestimenti.
Dove: Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci Milano, Via Olona 6.
Quando: dal 2 aprile al 12 settembre 2016
fonte:wow-webmagazine

 

 

14 premi a Snowsound di Caimi Brevetti.

Snowsound è stata nuovamente premiata a Chicago con i pannelli Baffle e Pli, disegnati da Marc Sadler, in occasione della fiera Neo Con, tenutasi dal 9 all’11 giugno. Dal 2014 ad oggi l’innovativa tecnologia di Caimi Brevetti ha già raccolto 14 importanti premi internazionali.

Snowsound è un sistema in continua evoluzione. E’ innovativo sia per la tecnologia applicata, sia per l’idea di pannello acustico come complemento d’arredo capace di inserirsi con trasversalità in ogni ambiente.

I due “Best of Neo Con Silver Award” consecutivi, 2014 e 2015, si uniscono così a una serie di premi internazionali che testimoniano la novità e l’efficacia della tecnologia di Caimi Brevetti.

Innovation Design and Engineering Awards” alla fiera CES 2014 di Las Vegas

“Trophée de l’Innovation 2014” durante la fiera Bureaux Expo 2014 a Parigi

Product Innovation 2014 Merit Award

Gran Design Etico” 2012 e 2014

Special Mention al German Design Award 2015

Il più recente, oltre al Silver Award, è la selezione ADI Design Index 2014 che permetterà, ai pannelli Flap, di concorrere all’assegnazione del prossimo Compasso d’Oro.
Baffle e Pli, come tutti i pannelli della gamma Snowsound, hanno la capacità di migliorare il comfort acustico all’ interno di ambienti chiusi con grande flessibilità. Esprimono, allo stesso tempo, una grande forza estetica e formale grazie alla particolarità di poter essere assemblati all’ infinito creano disegni sempre diversi.

Testo di Gabriele Masi.

Novità Dalle Aziende…TréS di Mascagni.

NUOVA COLLEZIONE TréS. MATERIALI E VOLUMI IN SINERGIA VI FARANNO SCOPRIRE COME IL PENSIERO COMUNE E LA CONDIVISIONE DEGLI SPAZI CONTINUANO AD ESSERE IL CATALIZZATORE CHE METTE L’UOMO AL CENTRO DI TUTTO, ALLA RICERCA DEL BENESSERE QUOTIDIANO.

TréS, versatile e confortevole, aiuta a strutturare i percorsi lavorativi di ogni giorno in maniera innovativa, con materiali all’avanguardia e soluzioni progettuali mai scontate.

Colonia, 21 Ottobre 2014 ‐ Mascagni mette in mostra a Orgatec 2014 quello che sa fare con attenzione e cura dei particolari. Crea ambienti che trasmettono sensazioni piacevoli e benessere in un mondo che troppo spesso corre senza tenere conto che l’unico comun denominatore imprescindibile è l’uomo. Attraverso i cinque sensi il pensiero creativo prende forma, le idee divengono tangibili e le necessità soddisfatte. Per questo Mascagni da oltre 80 anni sviluppa e produce arredi operativi, direzionali, contenitori per archiviazione, pareti divisorie ed attrezzate, sedute per ufficio e collettività. La divisione Casa di Mascagni affianca da sempre la divisione Ufficio. Arreda e arricchisce gli spazi comuni con le sue cornici portafotografie, le sue lampade, i suoi complementi d’arredo e accessori, in un distinguersi di forme e colori che ancora una volta divengono marchio riconoscibile.

La Mascagni è orgogliosa di presentare una serie di prodotti nati e cresciuti all’interno dell’azienda bolognese. Sono strutturati e disegnati da coloro che ogni giorno vedono crescere e prendere forma tra le mani abili dei suoi esecutori e le idee attente dei suoi progettisti, il frutto del loro lavoro. Consapevole del tempo che passa, presenta nuove varianti di colore su prodotti che sono diventati un must. Inoltre arricchisce gli stessi con accessori che ancora di più soddisfano ogni esigenza dell’ufficio che sempre più evolve in ambiente domestico e dalla connotazione personale, garantendo come sempre la qualità di un prodotto dalla solidità italiana.

Trés di Mascagni

TréS è il nuovo prodotto d’arredo versatile e confortevole che Mascagni propone in anteprima alla fiera internazionale di Colonia. Versatile perché con le sue pannellature modulari volutamente ripetute permette facili riconfigurazioni in tempi brevi. Confortevole perché all’interno dei suoi pannelli fonoassorbenti racchiude le conoscenze tecnologiche delle migliori aziende che sul mercato italiano fanno la differenza su finiture e comfort acustico, collaborando insieme per la creazione di un oggetto che non è solo utile, ma che è bello da vedere.
Là dove il legno si curva in forme tridimensionali avvolgenti, il suono si ferma ad ascoltare se stesso.

Pareti ALLinONE

ALLinONE è il sistema di pareti divisorie di Mascagni. Racchiude all’interno dei suoi profili in alluminio estrusi, elettrocolorati o verniciati, il segreto del suo polimorfismo e adattabilità. La struttura principale accoglie i profili di finitura che mutano l’aspetto e le caratteristiche delle pareti composte di vetri singoli, doppi o a pannellatura piena con la sua struttura interna in acciaio. Un prodotto che vi aiuterà a pensare, costruire e condividere un luogo di lavoro, viverlo rendendolo unico e facilmente fruibile. Progettato per fare in modo che i flussi d’informazioni, le trasparenze e i volumi divengano contenitori d’idee in sinergia, a creare un microcosmo dove lo spazio e il tempo si dispiegano in una nuova dimensione.

Ufficio CEO

CEO è il progetto di scrivanie direzionali di Mascagni dove le finiture ricercate dalle texture pregiate e i legni strutturati dal carattere deciso, esaltano linee rigorose che sottolineano forme geometriche dei volumi importanti. Con il suo alto livello di personalizzazioni tra colori e finiture, e gli spessori di 30 mm dei piani scrivania e delle librerie, CEO soddisferà tutte le vostre necessità di arredo. Vi aiuterà a distillare l’idea che concretizza passione, curiosità, determinazione e soprattutto impegno. Un impegno che richiede un luogo di lavoro pratico e confortevole, capace di rispecchiare uno stile elegante e unico

Sedute Relaxed

Relaxed, vi accoglierà con il suo morbido abbraccio in un ambiente informale dal carattere variopinto e dalla modularità intuitiva. Riempirà di colore le vostre giornate con l’eleganza di una serie di tessuti dalla trama accattivante, permettendovi di prendere una pausa dal caotico rincorrersi del tempo. Trovare un po’ di tempo per se stessi non è mai stato così semplice.

Progettare con pCon Planner

pCon Planner assicura insieme a Mascagni una nuova dimensione per la progettazione degli spazi, la configurazione dei prodotti, l’elaborazione delle offerte e la comunicazione con i clienti.
 Per questo è disponibile agli utenti e ai partner Mascagni il catalogo digitale su pCon Planner che diventerà facile strumento per la progettazione degli spazi e allo stesso tempo un mezzo di comunicazione efficace.

Noi crediamo in noi, nelle persone che con noi ogni giorno collaborano, dal primo contatto al cliente al taglio e alla piegatura del metallo. Dall’inserimento dell’ordine alla chiusura del cantiere, dall’accoglienza all’immagine scelta per un catalogo, da un layout che definisce uno spazio alla prima linea tracciata. Che se per la geometria è un insieme infinito di punti che si susseguono, per noi è l’inizio che porta al fine. Ciò in cui crediamo.

da Mascagniufficio Blog.

Work in Progress.

Lavori in corso (Work in Progress) è una affermazione che ben si addice alla Caimi, azienda in continua evoluzione con un serbatoio di idee inesauribile.

Azienda che in 65  anni di attività (1949-2014) ha saputo lavorare innovandosi  sotto il motto “Oggi è già Domani“.

Alla fiera del mobile di Milano ha presentato diverse novità sia nell’acustica. Nuovi pannelli fonoassorbenti anche nella versione divisorio centrostanza e retroilluminato a led. Novità nell’arredo con nuovi tavoli, sedie, sgabelli ecc…

Tutti i nuovi prodotti portano il nome di famosi designer come Michele De Lucchi, Sezgin Asku, Philippe Nigro, Pierandrei Associati, Marc Sadler, Albeto e Francesco Meda.

Alleghiamo di seguito il pdf delle novità del salone del mobile di Milano 2014.

 

Novità Caimi Milano 2014

Snowsound Gamma di Soluzioni Acustiche

A Parigi alla fiera BureauxExpo 2014 le soluzioni acustiche Snowsound di Caimi Brevetti hanno vinto il prestigioso Trophées de L’Innovation 2014.

Ad essere premiata infatti è sta l’eccellenza dei pannelli fonoassorbenti Flap e Flap XL design Alberto e Francesco Meda.

L’ennesimo trionfo per i pannelli fonoassorbenti Snowsound dopo i premi ” Grandesign Etico International Awards-2014″, “Horeca 24 Premio Innovazione-2014″ ed il premio ” International CES innovations Design and Engineering Awards-2014.

Il ” Trophée de L’Innovation 2014″ ribadisce l’indiscussa performance della tecnologia Snowsound e la capacità di Caimi Brevetti di fornire le più avanzate soluzioni acustiche.

Flap Novità Nell’Acustica

Flap è un oggetto di design con grande forza estetica e formale che può dar vita ad infinite composizioni con disegni sempre differenti. Un sistema modulare brevettato, innovativo sia per la tecnologia Snowsound applicata, sia per l’idea del pannello inteso come complemento d’arredo. Infatti si inserisce con trasversalità in ogni ambiente  che necessiti di una correzione acustica.

Molto spesso negli ” Open Space ”  notiamo che un fastidioso rumore di sottofondo che rende incomprensibili le parole del nostro collega…eppure così vicino! Solo se urla riusciamo a sentirlo!

Quando le onde sonore generate dalle voci, dai telefoni, dalle stampanti ecc..  non trovano nessuna superficie in grado di assorbirle, continuano a rimbalzare su vetrate, cemento, acciaio ecc… dando origine a quel fastidioso e continuo rumore di sottofondo che non ci fa concentrare. Lavorare tutto il giorno tutti i giorni in ambienti con problemi di acustica, diminuisce la concentrazione, a discapito quindi della produttività.

In un ambiente dove il comfort è curato le prestazioni lavorative sono migliori.

Julian Treasure, esperto del suono, sostiene che architetti, e tecnici devono cominciare a progettare usando le orecchie.  Devono curare di più quella che lui chiama ” l’architettura invisibile” in questo caso il suono.

L’inquinamento acustico soprattutto negli ambienti pubblici e privati ad alta frequentazione come Ristoranti, Mense, Bar, Hall e Reception di Alberghi, Teatri, Gallerie D’arte, Sale Conferenze, Scuole, Asili, Negozi, Palestre ecc…, può essere risolto con l’applicazione di pannelli fonoassorbenti che migliorando  l’acustica li rende più accoglienti, con il risultato che i clienti tornano volentieri in un luogo dove il comfort è percettibile.

Noi di Riganelli possiamo farti provare sul posto l’efficacia dei pannelli fonoassorbenti, chiamaci per una prova gratuita.

Comfort Acustico

Il comfort acustico fa parte della più generale condizione di comfort ambientale che è la particolare condizione di benessere dovuta a temperatura, umidità dell’aria, livello di rumorosità e luminosità rilevati, in funzione delle percezioni sensoriali di un individuo inserito in quell’ambiente

Si parla di: benessere acustico, benessere luminoso, benessere termo-igrometrico.

Il comfort ambientale di un luogo coincide con il benessere psicofisico delle persone che vivono in quel luogo (casa, ufficio, fabbrica). Dipende da condizioni ambientali in gran parte pianificabili e di cui il progettista deve tener conto.

I progettisti di green building pongono particolare cura nella realizzazione del massimo comfort ambientale, sia in fase di progettazione che di realizzazione.

Per quanto riguarda l’esposizione al rumore è stato riscontrato che provoca disturbo psicologico e ostacola lo svolgimento delle normali attività di un essere umano. In particolare riduce il rendimento e la capacità di concentrazione e che può avere effetti nocivi sulla salute, sia fisica che psichica, degli uomini.

Dal punto di vista fisico può provocare danni all’udito, senso di vertigine, di stordimento ed emicranie, disturbi all’apparato cardiocircolatorio e a quello digerente. Dal punto di vista psicologico provoca irritabilità, stati di angoscia, difficoltà di concentrazione, difficoltà di apprendimento.

Il benessere acustico risulta quindi essere quella condizione in cui un soggetto non sia disturbato nella sua attività dalla presenza di altri suoni. Ed ancora, non subisca danni all’apparato uditivo provocati da una esposizione più o meno prolungata a fonti di rumore.

Utilizziamo  molti sistemi  per migliorare l’acustica negli uffici, negozi, spazi comuni, ecc…, interpellateci per un preventivo, riusciremo a rendere il vostro lavoro più confortevole!

L’importanza del Silenzio

Le due riviste Italiane di architettura più prestigiose, ABITARE e DOMUS, hanno dedicato ai pannelli fonoassorbenti Mitesco due articoli molto interessanti che di seguito alleghiamo.

Il tema è l’importanza del silenzio.

Torniamo oggi a parlare di acustica (Leggi il ns articolo “Il Comfort Acustico by Caimi Brevetti”) perchè riteniamo che l’argomento sia da approfondire per il miglioramento della qualità della vita individuale.

Vi invitiamo a leggere gli articoli allegati a questa news sull’importanza del silenzio. Saremo a vostra disposizione per mostrarvi i i pannelli e il” piacevole…suono del silenzio”.
Presto torneremo sull’argomento!

Leggi l’articolo della rivista ABITARE

Leggi l’articolo della rivista DOMUS