L’ho visto in vetrina!

Ciascuna area del negozio attrae il cliente in modo diverso. Per questo motivo la progettazione di ognuna di esse si pone obiettivi differenti.

La vetrina, in particolare, svolge il ruolo fondamentale di attirare i clienti.

Tre accorgimenti nell’illuminazione renderanno la vetrina “invitante”:

  1. Evitare zone di ombra. La merce esposta deve essere illuminata direttamente. Valutare attentamente se sia più opportuno l’utilizzo di corpi illuminanti fissi o orientabili.
  1. Più luce di giorno che di sera. La luminosità naturale esterna potrebbe far apparire la vetrina “buia” e quindi non far capire al cliente se il negozio sia aperto o chiuso.
  1. Attenzione ai riflessi. Quando si posizionano le luci è opportuno controllare che non si verifichi l’effetto specchio al fine di consentire la corretta visione dei prodotti dall’esterno.

 

Luci ed ombre.

L’illuminazione all’interno del negozio è decisiva per valorizzare la qualità della merce venduta e, con essa, la vostra immagine.

La luce assume infatti un ruolo principale per l’esposizione dei prodotti. La merce deve risultare la protagonista assoluta, attraverso l’esaltazione dei colori e l’eliminazione dei punti di ombra.

Ecco i fattori da considerare nella progettazione di un’illuminazione efficiente:

  • Quantità. E’ importante innanzitutto effettuare un calcolo dei lux (flusso luminoso per unità di superficie) necessari ad illuminare correttamente l’intera superficie del negozio.
  • Qualità. Scegliere lampade a LED piuttosto che alogene consente di ottenere una distribuzione omogenea della luce ed allo stesso tempo di ridurre i costi e consumi.
  • Dettagli. Le lampade devono essere selezionate in base all loro indice di resa cromatica, ossia la misura di quanto appaiono naturali i colori degli oggetti illuminati.

 

illuminazione negozio - riganelli

 

L’ultima parola al camerino!

La prova di un abito è il fattore che spinge il cliente ad acquistare o meno. Il capo indossato deve garantire il giusto comfort ed allo stesso tempo restituire una gradevole immagine allo specchio.

E’ qui che entra in gioco l’illuminazione: il riflesso di una realtà distorta può compromettere il buon fine dell’acquisto.

Per illuminare i tuoi camerini:

Non utilizzare lampade compatte a fluorescenza: non consentono una chiara percezione dei colori degli abiti e dell’incarnato.

Preferisci luce a LED: le lampade alogene non distribuiscono la luce in modo uniforme, generando sgradevoli giochi d’ombra.

Inserire dei punti luce attorno allo specchio permette di eliminare le ombre, restituendo un’immagine riflessa delicata.

 

Illuminazione camerini negozio - riganelli